Si avvicina sempre più l’esordio in campionato per il Fumara MioVolley che aprirà la sua seconda stagione in serie B1 con la trasferta sul campo di Montale domenica alle 17. Una gara dall’alto tasso di complessità per la formazione biancoblu che dovrà fronteggiare una squadra retrocessa dalla scorsa serie A2.

«Negli allenamenti congiunti prima del nostro torneo non avevamo fatto bene: sabato e domenica scorsi invece abbiamo disputato partite importanti - commenta coach Codeluppi - Essendo un gruppo nuovo tutto è ancora da costruire e facevamo fatica a proiettare in partita le cose fatte in settimana: da sottolineare, come aspetto confortante, c’è il salto di qualità a livello di gioco».

La prima gara del campionato 2021/22 sarà tutt’altro che in discesa ma servirà subito il piglio giusto per affrontare le undici avversarie ed inseguire l’obiettivo della salvezza. «Montale può vantare una grande fisicità e sarà una squadra complicata da affrontare visti anche gli acquisti fatti - conclude Codeluppi - Per affrontare squadre come questa serve avere organizzazione di gioco e qualità: dovremo essere sul pezzo fin da subito anche considerando il numero di retrocessioni e diverse altre squadre con poster per fare un campionato di vertice».

Necessità di calarsi subito nella realtà del girone ma al contempo voglia di fare bene e ritrovare una stagione diversa dalla precedente: questa in sintesi la posizione del DG Gabriele Cornalba alla vigilia.

«Ci apprestiamo ad iniziare il campionato con entusiasmo, entusiasmo che deriva dalla continuità di lavoro in palestra con uno staff esperto e di ottimo livello dopo due anni complicati: la squadra è stata ringiovanita, ci aspettiamo di iniziare la stagione con carattere e personalità. Come andrà è difficile da dire: il nostro girone può essere catalogato tra i più difficili della serie B1».

Trofeo MioVolley, va al Lemen Volley la prima edizione
Busa Trasporti MioVolley, il derby si spinge al tiebreak poi la spunta Carpaneto