Il Consorzio MioVolley ha ufficializzato nella scorsa settimana la struttura del MioLab, un gruppo di professionisti sanitari dedicato al benessere psico-fisico delle proprie atlete.

Un team che intende garantire a tutte le tesserate MioVolley un servizio dedicato e gratuito che coinvolga non soltanto la sfera di prevenzione e trattamento infortuni ma anche di gestione della componente psicologica delle atlete.

«Già sei anni fa quando abbiamo creato un team atto ad affrontare le classiche dinamiche di infortunio fisico ci siamo resi conto che spesso le dinamiche risultavano essere più complesse e così abbiamo iniziato a lavorare a trecentosessanta gradi su diversi concetti legati allo sport - spiega il DG MioVolley, Gabriele Cornalba - Oggi, attraverso questa esperienza maturata, abbiamo creato un progetto completo nel quale sono entrati a far parte diversi medici e specialisti fortemente motivati e che andranno a formare un gruppo di professionisti che metterà a disposizione ognuno la sua formazione e conoscenza per poter dare un significativo apporto sia in termini di professionalità che di risposta all’atleta».

«MioLab si prenderà cura gratuitamente delle atlete MioVolley, partendo dal classico infortunio sul quale potrà fornire un team di specialisti che confrontandosi tra loro potranno aiutare nel miglior modo possibile l’atleta fino a giungere a momenti psico-educativi per le famiglie, nella cosiddetta Parent-school, una forma più completa e fortemente utilizzata dalle società professionistiche di benessere psico-fisico e promozione dei valori sportivi».

LO STAFF DI MIOLAB

Francesco Zucchi (Spec. Medicina Fisica e Riabilitativa, Socio FMSI)

Nicolò Bulla (Fisioterapista)

Diego Sala (Osteopata)

Enrica Opizzi (Osteopata)

Paolo Bertoncini (Preparatore Atletico)

Filippo Rosi (Massoterapista)

Giulio Costa (Psicologo, Responsabile Parent School)

Si chiude il campionato di serie B1 per il Busa Foodlab
S.G.A. MioVolley: lo Sport Club Parma chiude 3-0 il recupero della seconda giornata