Trasferta sul campo di Certosa (partita al via alle 18:00 di sabato) per il Fumara MioVolley a caccia di punti salvezza importanti dopo il giro a vuoto della scorsa settimana al cospetto di una CSI Clai Imola capace di non scomporsi di fronte al parziale di svantaggio, rimontare e chiudere la gara in quattro set. Doti che sono mancate alle biancoblu nei momenti critici della partita e che serviranno sabato per affrontare una squadra ancorata a zero punti in graduatoria.

La lettura della situazione in casa Fumara passa dalle parole di Francesca Caviati, alzatrice che si è ritrovata con le compagne di squadra ad affrontare i momenti decisivi dei quattro set cercando di dare al contempo una scossa e tranquillità alle attaccanti della formazione di coach Codeluppi.

«Non è certo un momento positivo, dobbiamo trovare continuità e intensità durante tutta la gara. È fondamentale fare squadra e affrontare le difficoltà che stiamo incontrando, trasformando gli ostacoli in stimoli per migliorare. Per fare questo è necessario mantenere alta la concentrazione anche nei momenti cruciali, lavorare e non mollare mai».

C'è decisamente molta determinazione ed altrettanto desiderio di uscire dalle sabbie mobili della parte destra della classifica. «La sfida di sabato è determinante, scendiamo in campo reduci da pesanti delusioni dalle quali non dobbiamo farci condizionare dal punto di vista psicologico - conclude Caviati - La strada per diventare vincenti passa nel ritrovare motivazione, carattere, energia ed in particolare entusiasmo che spero possano ritornare con la sfida di sabato».

La partita sarà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook del Volley Certosa a partire dalle 17.

Il Fumara MioVolley passa avanti ma cede alla distanza: Imola vittoriosa per 3-1
Il Busa Trasporti non trova punti nell'ultima sfida casalinga dell'anno: GioVolley vittorioso per 3-1