Sabato ultima partita con Alseno

Ultima partita per Fumara: derby con Alseno

Sabato il Fumara chiude nel derby con Alseno, il DG Cornalba: «Crescita e pazienza per inseguire la salvezza fino all'ultima giornata»

Ultima di campionato in serie B1 per il Fumara MioVolley che sabato alle 18 al Palazzetto di Gossolengo attende la Pallavolo Alsenese per il secondo derby stagionale. Un appuntamento piuttosto diverso dai precedenti che avevano visto le due formazioni duellare per le posizioni di vertice in B2 e giocare senza lo spettro della retrocessione nella stagione 2020/21.

L’Alsenese arriva all’appuntamento con la retrocessione già confermata dopo la sconfitta con Esperia nell’ultima uscita, per il Fumara invece residua ancora una piccola speranza di raggiungere i playout: le biancoblu devono vincere e sperare in un passo falso di Garlasco che affronterà Certosa, ultima in graduatoria con tre punti.

Sono tre anche i punti di differenza tra Fumara e Garlasco: qualora il MioVolley dovesse incassare i tre punti e Certosa perdere o vincere per 3-2 si aprirebbe quindi il post-stagione con la sfida tra le due formazioni per mantenere la categoria. Per la salvezza si potrà e dovrà lottare fino all’ultimo pallone, come testimoniano anche le parole del DG Gabriele Cornalba.

«Ci eravamo posti come obiettivo la salvezza e siamo arrivati a questo punto facendo un campionato dai due volti: la prima parte è stata segnata da partite mal giocate culminate con la sconfitta con Certosa, nella seconda parte abbiamo mostrato il nostro valore – spiega Cornalba – Nel corso dell’anno la squadra è diventata “squadra”, il merito delle ragazze è stato quello di dare il 100% grazie anche al lavoro dell’allenatore: crescita e pazienza ci hanno concesso di lottare per la salvezza fino all’ultima giornata».

La partita con Alseno potrebbe quindi essere doppiamente decisiva: nella gara di andata l’andamento della gara fu segnato da un’inerzia favorevole alle gialloblu fin dai primi scambi con il Fumara mai in partita. Ancora una volta l’imperativo diventa quello di inseguire una vittoria, mantenendo lo sguardo sul risultato di Certosa.

«Sabato andiamo a giocarci un derby: non è un derby di vertice ma resta comunque una gara da affrontare con la giusta carica di agonismo. Sarà una giornata importante, all’andata abbiamo perso tre a zero in malo modo e dunque c’è voglia di riscatto e di fare bene: siamo carichi, abbiamo voglia di tenerci aggrappati alla speranza di giocare i playout e daremo tutto come fatto settimana scorsa».

Leave a Reply